F&P Wine Group chiude in positivo il 2019. Per il 2020 in programma importanti attività che puntano sul consolidamento dell’immagine del gruppo sia in Italia che all’estero

Per F&P Wine Group il 2019 è stato un anno caratterizzato da importanti investimenti in comunicazione e da nuove partnership commerciali, con obiettivo quello di ridefinire ed ottimizzare le strategie commerciali dei vari Brand presenti nel Gruppo. Una strada ‘in salita’ che proseguirà anche nel 2020 e che punterà a dare la giusta immagine alle varie etichette presenti all’interno dei cinque Brand.

F&P Wine Group ha una forte identità grazie alla versatilità dei brand che rappresenta che negli anni sono cresciuti grazie anche all’ottimo lavoro svolto dalla rete commerciale e alle strutture produttive flessibili e tecnologicamente avanzate che hanno permesso una presenza sempre più capillare nei mercati italiani e internazionali. Negli ultimi anni il Gruppo piacentino ha lavorato incessantemente per proporre un’offerta di etichette eterogena, in linea con le evoluzioni del gusto e pensata per soddisfare le esigenze dei consumatori. I risultati dell’ultimo anno dimostrano che il percorso intrapreso è quello giusto e che il Gruppo è riconosciuto sul mercato per qualità, innovazione e cura per il lavoro, elementi indispensabili per ottenere ottimi vini.

L’area produttiva di tutte le cantine F&P Wine Group è il territorio piacentino. Oggi, F&P Wine Group dispone di circa 200 ettari di vigneto e produce annualmente circa 10 milioni di bottiglie. All’estero i suoi Brand evidenziano annualmente crescite sia di vendite che di distribuzione: nel 2005 la percentuale di produzione esportata era del 5%, oggi è del 58% in 30 paesi, i principali mercati sono Russia, Stati Uniti, Giappone e Europa.

E per il 2020? F&P Wine Group punterà ancora di più sul consolidamento dell’immagine del Gruppo, in tutte le sue caratteristiche, sia a livello nazionale che internazionale, coinvolgendo anche il trade e il consumatore finale. L’obiettivo è indirizzarsi sempre di più su strategie commerciali che permetteranno di evidenziare le peculiarità distintive dei Brand e delle loro 60 etichette totali che raccontano nature ‘diverse’, dall’indole precisa e dal tratto distintivo.
Il 2019 è stato l’anno di svolta. Il mercato ha dato molti segnali positivi, come dimostrano anche i molti premi e riconoscimenti ottenuti. Dal punto di vista dell’allargamento distributivo nazionale, grazie ad un’importante campagna unconventional vi è stato un incremento del 25% nella GDO e una crescita costante nell’ho.re.ca.

Per ulteriori informazioni:
Digital PR a cura di Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
p.fabretti@bluwom-milano.com