L'Avvocato modifica la prospettiva del cliente che mostra un livello di conflittualità elevata in fase di divorzio

Durante un divorzio, quando vi sono i coniugi in conflitto, gli stessi, possono beneficiare della consulenza di uno o più Avvocati, tuttavia può essere difficile convincerli a partecipare con proattività e spirito costruttivo.

La consulenza di un Avvocato può aiutare i clienti a prendere in considerazione degli atteggiamenti alternativi e più consoni alla situazione di divorzio, che si basano su un differente stile di comunicazione che si discosti dall’essere controverso, oltre a motivarli nel conseguire una risoluzione “prendendoli per mano” proprio per procedere passo dopo passo ad una soluzione congiunta.

Una delle argomentazioni maggiormente efficaci che gli Avvocati professionisti possono utilizzare nel convincere i genitori separati o divorziati, nel cercare una compromesso utile, si fonda propriamente sull’intento di proteggere i propri figli, che a pensarci bene, è anche la strada più naturale e semplice da percorrere.

Infatti partire dal presupposto che è opportuno evitare di ferire la prole, indubbiamente può evitare che i genitori continuino ad attaccarsi l’un l’altro, proprio perché in molti casi, prima di far loro evidente questo punto di vista, difficilmente riescono a rendersi conto che tutto ciò che fanno di male al loro ex coniuge, di conseguenza colpisce i figli, quindi gli Avvocati specializzati in pratiche di divorzio, dovrebbero aiutarli a riconoscere questo principio basilare.

Proprio per questo motivo, quando i clienti finalmente comprendono l’impatto nefasto delle loro scarse capacità di comunicazione, solitamente diventano più disposti a mutare il proprio atteggiamento.

Ogni Avvocato professionista che opera da anni in casi di divorzio, può conoscere molto bene i danni che a lungo termine possono ricadere sui minorenni che sono coinvolti, per forza di cose, nei casi di divorzio a conflitto elevato, propriamente perché il dolore inflitto all’ex, sarà “assorbito” anche dai loro figli; ne consegue che il conflitto necessita di essere trasmutato per evitare di trasferirlo alla prole.

Purtroppo nel caso vi siano genitori con gravi disturbi della personalità, questo potrebbe evitare di funzionare, tuttavia per la maggior parte delle persone, ascoltare un professionista di uno studio legale che riporta esperienze vissute di casi analoghi di genitori che hanno danneggiato i loro figli con comportamenti altamente ostili, di solito aiuta in primo luogo a controllare il desiderio di vendetta, a lavorare su se stessi e migliorare la propria condizione personale ed il proprio atteggiamento nei confronti del’ex coniuge.

Vi è da portare a conoscenza il fatto che nella maggior parte dei casi di divorzio, con genitori in pesante conflitto e controversia, si è sempre distanti dall’avere di fronte dei cattivi genitori che agiscono in mala fede ( in altri casi invece è esattamente il contrario ), perché gli Avvocati di fiducia, sono i primi ad evidenziare che si ha solamente a che fare con persone dalle capacità limitate di adattamento a situazioni di alto stress indotto, forse a causa dell’educazione e degli insegnamenti ricevuti anche inconsapevolmente da parte della famiglia di provenienza, e senza alcuna ombra di dubbio, hanno bisogno di aiuto per riformulare la loro attuale prospettiva nell’elaborare la situazione nella quale sono “incappati” per lavorare in modo proattivo per il beneficio di tutti i membri della loro famiglia, anche se si sta separando.

Infine si può prendere atto che se uno dei due genitori sta creando e sostenendo la maggior parte o tutto il conflitto, l’Avvocato dovrà resistere alla tentazione di affrontare le difficoltà a testa alta, invece sarà opportuno mantenere un profilo basso e chiedere quali aspetti vorrebbe chiarire, propriamente quelli che sono più difficili da accettare e cosa vorrebbe che sia diverso, perché percorrendo questa strada, si attuerà un metodo più efficace per poter comunicare con lui o lei.

www.studiolegaleavvocatoepis.it