Quanto costa la Mastoplastica additiva?

La mastoplastica è un intervento chirurgico che serve ad aumentare le dimensioni ed il volume del seno, mediante l’introduzione di protesi che vengono posizionate dietro la ghiandola mammaria o il muscolo pettorale. È un tipo di chirurgia estetica, che ha risultati soddisfacenti per le donne, questo è il motivo per il quale sono in tante a pensare di farvi ricorso e chiedersi dunque quale sia il prezzo di tale intervento.
Le motivazioni che spingono una donna a pensare ad un aumento del seno sono molteplici, anche se spesso decidono di farvi ricorso donne con un seno piccolo, quelle che hanno avuto diverse gravidanze e vogliono recuperare la forma del seno, quelle che hanno una asimmetria o donne che hanno avuto il cancro al seno e desiderano restituirgli la forma che aveva prima dell’intervento di mastectomia.
Qualche anno fa era necessario cambiare periodicamente le protesi nel corso degli anni, ma i materiali adoperati ai giorni nostri nelle protesi fanno sì che l’intervento duri una vita, nella maggior parte dei casi. Ecco perché è importante trovare un buon chirurgo plastico, che esegua l’operazione con i più moderni ed efficaci strumenti.

Ciò che influenza il prezzo dell’intervento di mastoplastica


Il prezzo è chiaramente uno dei principali fattoriquando si decide la struttura cui affidarsi per eseguire l’operazione. L’importante è sapere in anticipo tutto ciò che bisogna considerare per poter scegliere in maniera adeguata: devono dunque essere presi in considerazione diversi fattori. Ecco i più importanti:

Chirurgia ambulatoriale o degenza ospedaliera


Non è la stessa cosa che la paziente venga dimessa a poche ore dall’intervento rispetto all’essere ricoverata in struttura, con un controllo più rigoroso da parte dell’equipe medica. Ogni struttura stabilisce il prezzo per la degenza del paziente e possono esserci importanti variazioni da una all’altra.

Tempi di intervento


I prezzi variano anche in base al tempo richiesto e dei materiali utilizzati. In generale, un intervento di mastoplastica dura un’ora. Così come nella degenza ospedaliera, sono le stesse strutture a regolare i prezzi.

Anestesia locale o generale


Per questo intervento, la maggior parte dei chirurghi preferisce l’anestesia generale. È comune per la paziente che sta per sottoporsi a una mastoplastica l’avere una consultazione preventiva con l’anestesista, il che consente al medico di scegliere la tecnica e le cure postoperatorie più appropriate. L’anestesia locale ha un prezzo inferiore, ma pochi chirurghi plastici la usano.

Compenso del chirurgo e del suo team


In questo caso il prezzo può variare notevolmente da un chirurgo all’altro, anche in base alla fama del medico.

Tipo di impianto


Sul mercato ci sono diverse case produttrici di protesi mammarie. Di solito le case produttrici che esistono da più tempo sono le più costose, perché l’efficacia dei loro prodotti è stata dimostrata nel tempo. Anche la forma degli impianti influenza il prezzo: questi possono essere rotondi o anatomici. Entrambi sono naturali e la scelta viene effettuata a seconda di come si trova il seno prima dell’intervento.

Cure postoperatorie


Dopo l’intervento, è necessaria una serie di cure che non tutti includono. Parliamo di reggiseni speciali e trattamenti fisioterapici specifici come il drenaggio linfatico. Bisogna vedere se questi servizi sono inclusi nel prezzo totale o meno.
Come vedi le variabili in gioco sono tante, e tutte in grado di influire sul prezzo finale dell’intervento. Se desideri approfondire, ecco quanto costa la Mastoplastica additiva a Napoli.