L' Oro ai Tempi del Coronavirus Adesso Scarseggiano i Lingotti

L’ oro è un bene prezioso che anche come investimento ricopre un ruolo primario tanto da essere considerato il bene rifugio per eccellenza.
Effettivamente anche durante la attuale crisi finanziaria ed economica causata dalla diffusione del coronavirus la quotazione oro ad oggi è risultata reggere in modo unico rispetto agli altri indici finanziari che hanno perso ben oltre il 50% del loro valore.
Escludendo la settimana nera in cui anche l’oro ha perso in poche sedute il 13%, soltanto, per la necessità degli investitori di ottenere liquidità immediata per ripianare le importanti perdite subite sugli altri asset.
Anche in questa crisi epocale causata dal lockdown provocato dal coronavirus l’oro ha dimostrato di essere all’altezza della sua fama soprattutto sotto forma di lingotti o monete che possano essere rivenduti velocemente anche presso un compro oro Firenze o di qualsiasi altra zona.
Un fattore che potrebbe far salire nel breve periodo la quotazione oro è la chiusura di alcune raffinerie anche in Svizzera che a causa del distanziamento sociale imposto hanno smesso di produrre nuovi lingotti che non potranno andare a coprire la domanda compro oro di chi in questo momento vuole investire in oro fisico.
Possiamo asserire che il comportamento della quotazione oro ad oggi ha retto la botta epocale che si è abbattuta sui mercati azionari mondiali, che dovranno aspettare diverso tempo per poter tornare ai livelli di valore precedenti alla crisi.
Adesso che la tempesta finanziaria causata dal coronavirus sembra essersi abbattuta con tutta la sua violenza sembrerebbe che i mercati possano trovarsi in una fase che abbiano toccato il fondo.
Un momento che potrebbe essere l’inizio di una lunga risalita che però avrà probabilmente bisogno di tempi lunghissimi per poter riavvicinarsi ai valore pre crisi.
In questo contesto l’oro fisico potrebbe essere un modo per mettere al sicuro il valore dei capitali in quanto le conseguenze negative di lungo periodo della crisi possano provocare una forte sfiducia degli investitori.
Il sicuro calo del pil mondiale è un segnale reale della recessione in cui il mondo si appresta ad addentrarsi per un periodo che non sarà certo breve, i governi saranno costretti ad intraprendere strategie di helicopter money per evitare il caos economico e sociale ed il valore reale delle valute andrà diminuendo.
In questo contesto l’oro fisico potrà essere un bene rifugio quanto mai essenziale per chi ha dei risparmi o dei capitali da difendere.