Cina, Cosa Fare e Sapere per Visitarla da Turisti

La prima cosa da fare se si vuole andare in Cina come turisti è quella di sapere quali sono i documenti necessari per poter entrare nel paese.
In realtà i documenti necessari sono più o meno gli stessi rispetto a qualsiasi altro paese sovrano in cui si intenda andare.
E’ obbligatorio avere il passaporto in corso di validità rilasciato dal paese in cui siamo residenti e il visto turistico d’ingresso che è possibile avere rivolgendosi ad una delle ambasciate Cinesi attualmente presenti in italia a Roma, Milano e Firenze.
In alternativa possiamo rivolgersi ad una agenzia visto Cina Firenze o di qualsiasi altra zona italiana in cui si trovino questi uffici che si prendano carico di richiedere per vostro conto il documento di ingresso senza che dobbiate farlo personalmente.
Chiaramente questo tipo di servizio è a pagamento ma ha il vantaggio di potersi far recapitare direttamente a casa il visto turistico.
Vista la grande distanza che rende necessario l’utilizzo dell’aereo è bene sapere anche i regolamenti cinesi per quanto riguarda il bagagli, questo deve essere munito di etichetta con il nome, cognome e indirizzo del proprietario e deve essere fornito di una chiusura a chiave o combinazione, i bagagli fino a 20 kg sono accettati senza alcun costo aggiuntivo rispetto al biglietto aereo.
Una volta arrivati in Cina le autorità ci consegneranno alcuni moduli tra cui la dichiarazione doganale nella quale dovremo segnalare i bagagli trasportati ed eventuali acquisti di valore fatti durante la permanenza in Cina.
Una volta arrivati in Cina dovremo fare i conti con alcuni fattori comuni a tutti i paesi stranieri che si possono visitare, la valuta ufficiale in circolazione quello che i cinesi definiscono Yuan, teniamo presente che un euro vale circa 10 Yuan.
A prescindere dalla moneta teniamo presente che sia negli hotel che nei negozi di lusso sono accettate tutte le carte di credito normalmente diffuse anche nel mondo occidentale.
La lingua parlata è generalmente il Mandarino ma nelle grandi città è facile trovare persone che parlano la lingua Inglese.
Altra cosa importante da sapere ancor prima di programmare un viaggio è quella di conoscere il clima che incontreremo a seconda del periodo.
La Cina in Estate è caratterizzata da un caldo umido che si estende praticamente su tutto il paese, mentre nel periodo di autunno e primavera temperature il clima è simile a quello italiano.
Durante la stagione invernale le temperature si differenziano a seconda della zona al Nord è molto freddo mentre al sud le temperature sono molto miti.
Per quanto riguarda i mezzi di trasporto la Cina nelle grandi città non ha niente da invidiare ai paesi occidentali essendo fornita non solo di taxi ma anche di efficienti metropolitane, filobus e autobus.
Un simpatico e caratteristico modo di girare soprattutto la parte vecchia delle città è il risciò che con tariffe ragionevoli ci potrà condurre nei luoghi tipici di questo antichissimo paese.