Visto Turistico Cosa è e Come si Ottiene

Quando si effettua un viaggio per turismo è necessario essere in possesso oltreché di un passaporto in corso di validità anche di un visto turistico che dichiari per scritto il motivo per il quale ci stiamo spostando oltre i confini nazionali del proprio paese.
Per il rilascio del visto è necessario dichiarare anche dove intendiamo spostarsi ed i mezzi di sussistenza a nostra disposizione che garantiscano la nostra autosufficienza durante il periodo in cui saremo ospiti di un altro paese.
Tra le informazioni che dovremo rilasciare ci sono anche quelle che riguardano il nostro stato di salute, una norma introdotta per garantire la salute pubblica e personale del viaggiatore.
Il classico visto turistico in genere permette una permanenza nel paese ospitante di 90 giorni oltre i quali dovremo rientrare nel proprio paese ed eventualmente richiedere un nuovo visto per rientrare.

La richiesta per chiedere un visto turistico deve essere presentata per iscritto all’ambasciata del paese in cui intendiamo recarci, potremo portarla sia personalmente che attraverso una agenzia visti Firenze o di qualsiasi altra città abbia sede il consolato del paese di riferimento.
Nello specifico i requisiti che dovremo soddisfare perché la domanda per un visto turistico sia accolta sono i seguenti:
Ecco i requisiti per ottenerlo:

prenotazione del biglietto di andata e di ritorno
disponibilità alloggiativa presso un hotel o dichiarazione di ospitalità da parte di un residente
adeguati mezzi finanziari di sostentamento
Resta il fatto che il rilascio del visto per turismo è una pratica discrezionale che ogni paese gestisce a seconda della propria politica ed in alcuni casi delle necessità del periodo.
In generale negli ultimi tempi il rilascio del visto turistico è favorito da molti paesi per incentivare il mercato del turismo come testimoniato dalla recente apertura del governo brasiliano che ha deciso in modo unilaterale che i cittadini di Australia, Canada, Giappone e Stati Uniti possano recarsi in Brasile senza un visto turistico muniti del solo passaporto in corso di validità.